La nostra "artiglieria" è al completo.

Questa guerra la vinceremo noi!

Il nostro emblema

Supporto alle persone

I nostri principi

Croce Rossa Italiana: un po’ di storia

Il 24 giugno 1859, 2° guerra di indipendenza italiana, una delle battaglie più sanguinose del 1800 si consumò sulle colline a sud del Lago di Garda, a San Martino e Solferino. Trecentomila soldati di tre eserciti (Francese, Sardo-Piemontese e Austriaco) si scontrano lasciando sul terreno circa centomila fra morti, feriti e dispersi. Castiglione delle Stiviere è il paese più vicino, 6 chilometri da Solferino, dove esisteva già un ospedale e la possibilità di accedere all’acqua, elemento fondamentale nel soccorso improvvisato ai novemila feriti che, nei primi 3 giorni, vennero appunto trasportati a Castiglione.

Lì si trovava un giovane svizzero, Jean Henry Dunant , venuto ad incontrare per i suoi affari Napoleone III. Egli si trovò coinvolto nel terribile macello, aggravato dall’ “inesistenza” della sanità militare, e descrisse il tutto mirabilmente nel suo testo fondamentale: Un Souvenir de Solferino, tradotto in più di 20 lingue. Dall’orribile spettacolo nacque in H.Dunant l’idea di creare una squadra di infermieri volontari preparati la cui opera potesse dare un apporto fondamentale alla sanità militare: la Croce Rossa.

SALUTE

Tutela e protezione della salute e della vita
>> Read more >>

EMERGENZA

Preparazione della comunità e risposta ad emergenze e disastri
>> Read more >>

SOCIALE

Supporto ed inclusione sociale
>> Read more >>

GIOVANI

Promozione dello sviluppo dei giovani
>> Read more >>

ATTIVITA' IN CORSO

Attività organizzate dal Comitato di Cellatica e Gussago
>> Read more >>

La Croce Rossa è l'unico IDEALE in nome del quale non è mai stato ucciso NESSUNO.... (Jean Pictet)